Gardone Riviera Gargnano Limone Garda Magasa Salò Tignale Toscolano Maderno Tremosine Valvestino

Parco Alto Garda, 24 April 2018

PATTO DEI SINDACI PER L'ENERGIA

Le città possono giocare un ruolo fondamentale nella lotta al cambiamento climatico se si considera che oltre il 75% della popolazione mondiale vive e lavora in aree urbanizzate e oltre l’80% dei consumi di energia e delle emissioni di gas a effetto serra sono causati dalle città.

Al fine di coinvolgere le città nella lotta contro i cambiamenti climatici attraverso l'integrazione della sostenibilità energetica negli obiettivi di sviluppo locale, nel 2008 la Commissione Europea ha lanciato l’iniziativa "Patto dei Sindaci" (www.eumayors.eu)

I comuni di Gardone Riviera, Gargnano, Limone sul Garda, Magasa, Salò, Tignale, Toscolano Maderno, Tremosine e Valvestino  fanno parte delle 3.988 città europee e delle oltre 2.000 città italiane che hanno già aderito al “Patto dei Sindaci”.

ll “Patto dei Sindaci” è un’iniziativa di tipo volontario molto ambiziosa, che impegna le città aderenti ad andare oltre gli obiettivi fissati dall’Europa per il clima e l’energia e a ridurre le emissioni di CO2 entro il 2020 di almeno il 20%, attraverso lo sviluppo di politiche locali che aumentino il ricorso alle fonti di energia rinnovabile, stimolino il risparmio energetico negli usi finali e favoriscano così la riduzione dei consumi di fonti fossili.

Le cittĂ  firmatarie del Patto si impegnano in particolare a:

▪           entro 1 anno dall’adesione, predisporre unInventario di riferimento delle Emissioni del proprio territorio e a presentare alla Commissione Europea un proprio Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES),approvato dal consiglio comunale (i comuni della Comunità Montana hanno tutti presentato il proprio PAES);

▪           tenere monitorata l’implementazione del proprio PAES negli anni successivi, e a pubblicare regolarmente  i resoconti che indicano i progressi e i risultati raggiunti verso gli obiettivi al 2020.