Gardone Riviera Gargnano Limone Garda Magasa Salò Tignale Toscolano Maderno Tremosine Valvestino

Parco Alto Garda, 25 April 2018

UFFICIO PREVENZIONE INCENDI BOSCHIVI

La gestione della prevenzione incendi boschivi è affidata all'Ufficio Agricoltura e Foreste

GARDAMUSEI ONLUS

La rete territoriale GardaMusei, dallo scorso 21 ottobre formalizzata in associazione, nasce con l'intento di promuovere la cultura, l'arte, l'ambiente, il turismo, il territorio, nell'ottica di valorizzare e promuovere l'immagine e la forza dell'intero Lago di Garda, non inteso come mera divisione geografica tra sponde, ma visto e vissuto come elemento di grande forza in dimensione unitaria.

Uno degli elementi distintivi di GardaMusei è quello di aver pensato, sin dall'origine, alla forza della sinergia tra realtà istituzionali pubbliche e realtà museali, culturali, ambientali, turistiche e territoriali di natura privata, per realizzare il sistema integrato idoneo alle nuove sfide e al posizionamento ottimale per la presentazione di progetti condivisi.

Una cabina di regia unica, capace di esaltare le peculiaritĂ  e i punti di forza di ogni realtĂ  aderente; un sistema di razionalizzazione di risorse economiche e intangibili; la possibilitĂ  di avere a disposizione una squadra di professionisti di diversi settori; un ideale connubio tra le forze economiche del territorio e le migliori realtĂ  del tessuto della conoscenza, culturale, immateriale sono gli elementi distintivi della nuova realtĂ  che si appresta a operare sul territorio e per il territorio; un territorio inteso come rappresentazione del contesto provinciale e regionale e non precluso a nuove proficue collaborazioni.

INFO www.gardamusei.it 

 

Museo "Antichi mestieri il mulino ad acqua"

Via Provinciale - Valvestino (BS)

Recuperato recentemente dalla Comunità Montana dell’Alto Garda Bresciano nell’ambito del Progetto di sviluppo per la valorizzazione della Valvestino, il mulino è stato prima recuperato e poi allestito con materiale restaurato e pannelli didattico - informativi. L’impianto di macinazione, al piano terra, è stato conservato, mentre lo stato di degrado delle ruote idrauliche e del tratto di canalizzazione che vi convogliava l’acqua ha reso necessaria la sostituzione di quanto rimaneva.