MEMORIE DI ALCUNI FATTI SEGUITI NELLA RIVIERA DI SALO'

  • Stampa

 

Il 14 giugno di duecento anni fa, Napoleone, a Marengo, sbaragliava con mossa fulminea l’armata imperiale, costringendo gli Austriaci a sgombrare l’Italia, come già tre anni prima. Giusto a metà dell’anno 1800, si spegneva la speranza di quanti avevano pensato definitiva la cacciata dei Francesi e sognato un impossibile ritorno al passato.

Un’opera importante per comprendere e capire i fatti accaduti in quegli anni terribili; una ristampa anastatica del libretto di don Angelo Stefani, concepito per difendere e riabilitare l’onore della Patria gardesana,offeso e calpestato da quanti avevano accusato i salodiani di tradimento.