Gardone Riviera Gargnano Limone Garda Magasa Salò Tignale Toscolano Maderno Tremosine Valvestino

Parco Alto Garda, 24 January 2018

ITINERARI IN MOUNTAIN BIKE ITA-ENG-DEU VOLUME

 

Venti itinerari negli spettacolari ambienti naturali del Parco Alto Garda Bresciano, un paradiso per gli amanti della mountain bike, conosciuto e apprezzato a livello internazionale.

 

ITINERARI GEOLOGICI A TREMOSINE

 

Un affascinante e moderno omaggio a Tremosine: non una descrizione rituale ma un’analisi in cui si intrecciano originalità e rigore in continuità e coerenza con l’obiettivo di recuperare e diffondere la “memoria storica” delle popolazioni gardesane, date che – come nota l’autore – “anche le rocce parlano se riusciamo a decifrare il loro alfabeto. Ci narrano di eventi antichi, ma che condizionano il presente. Ci aiutano a scoprire le nostre radici profonde”

 

I SENTIERI DEL PARCO ITA-DEU

 

Una guida di facile consultazione per tutti colori che intendono addentrarsi nel complesso panorama naturalistico ed escursionistico del Parco Alto Garda. Abbinata alla cartina 1:25.000 8in vendita separatamente) permette di raccogliere tutte le informazioni riguardanti le caratteristiche degli itinerari, le particolaritĂ , gli elementi sintetici di percorrenza (dislivelli, tempi, caratteristiche salienti).

 

ISTITUZIONI E LUOGHI DI GIUSTIZIA A SALO'

 

Un interessante opera di un magistrato locale, Giuseppe di Iovine, che ha contribuito ad esplorare e narrare le vicende del tribunale di Salò

 

IL TEATRO COMUNALE DI SALO'

 

Più di un secolo fa, nel novembre 1873, s’inaugurava con il “Rigoletto” di Verdi il Teatro Comunale di Salò, centro dell’attività di spettacoli e concerti che ha dominato la scena gardesana da fine Ottocento ai primi anni Settanta. Con un’abile e appassionata ricognizione negli archivi del Comune e dell’Ateneo, e attraverso l’intreccio delle fonti orali con un’inedita serie di immagini-documento, Mario Ebranati ha ricostruito splendore e decadenza del teatro salodiano, traendone spunto per una proposta di rilancio del “Comunale” come struttura aperta alle più diverse espressioni dell’odierna vita culturale.