Gardone Riviera Gargnano Limone Garda Magasa Salò Tignale Toscolano Maderno Tremosine Valvestino

Parco Alto Garda, 24 April 2018

Esercitazioni antincendio boschivo

Esercitazioni antincendio boschivo

Corsi di formazione

Corsi di formazione

Cosa fare in caso di incendio boschivo

Cosa fare in caso di incendio boschivo

Se si avvista un incendio o un principio di incendio boschivo dare l'allarme la segnalazione può essere effettuata:

chiamando i numeri brevi 1515; 115; 112; 113;

Se la comunicazione di un incendio avviene telefonicamente, bisogna specificare con chiarezza:

- il vostro nominativo e numero telefonico dal quale state chiamando (se cade la linea potrete essere richiamati)

- la località dell’incendio;

- le dimensioni dell'incendio e se sul posto ci sono giĂ  persone che stanno intervenendo

Se siete coinvolti in un incendio è importante dare l’allarme immediatamente non cercate di contrastare le fiamme se non avete adeguata preparazione, attrezzature ed equipaggiamenti idonei; non addentratevi nel bosco; cercate subito una via di fuga nel caso le fiamme comincino ad espandersi; non c’è fuoco che non sia pericoloso.

Testo tratto dal sito internet: http://www.incendiboschivi.regione.lombardia.it/

Volontari contro gli incendi

Volontari contro gli incendi

Nei 38 mila ettari, in gran parte ricoperti da boschi e foreste, che formano il Parco altogardesano, il servizio di antincendio boschivo è gestito e coordinato dalla Comunità Montana, ed è reso possibile dalla disponibilità e dall'opera di numerosi volontari. 
È grazie al lavoro disinteressato di queste persone che è possibile garantire interventi rapidi e qualificati di lotta alle fiamme. 
In complesso, al massimo della disponibilità, gli uomini che possono essere impiegati circa 170. 
Sono distribuiti tra associazioni che hanno la loro sede nei Comuni alto gardesani: 
Volontari del Garda (Salò, Gargnano, Valvestino), 
Associazione Volontari P.C. IX Comprensorio (Toscolano Maderno, Gardone R.), 
Tignale Soccorso.
A questi si affiancano naturalmente i gruppi che fanno capo all' Associazione Nazionale Alpini (A.N.A.) “Monte Suello” di Salò, con i gruppi di Limone sul Garda, Vesio di Tremosine, Gargnano, Toscolano Maderno, Turano - Valvestino e Magasa. 
I volontari si giovano semplicemente della copertura assicurativa pagata dal loro gruppo (in qualche caso con i soldi raccolti dai volontari stessi), con un'integrazione della copertura dei costi garantita dalla ComunitĂ  Montana, che provvede anche a garantire le spese vive: benzina, viveri, test medici e tutto quanto si rende necessario per intervenire nel migliore dei modi nello spegnimento degli incendi boschivi.

Viabilita Intervalliva

Bando L.R. 25/2007 - AnnualitĂ  2009
Testo integrale del Bando regionale relativo alla L.R. 25/2007 - Riparto anno 2009, scaricabile in formato PDF.

Di seguito si forniscono, sempre nel formato PDF, le tavole di inquadramento generali e di dettaglio della viabilitĂ  intervalliva del Parco Alto Garda Bresciano, cosĂŹ come definita ed approvata con deliberazione Assembleare n. 21 di data 30 settembre 2008.
Tavola 01
ViabilitĂ  intervalliva del Parco - Panoramica
Tavola 02
ViabilitĂ  intervalliva
"Salò - San Bartolomeo - San Michele - Tresnico - Gardone Riviera"
nei comuni di Salò e Gardone Riviera
Tavola 03
ViabilitĂ  intervalliva
"Olzano - Piemp - Bocca Paolone - Costa - Liano - Navazzo -
Camerate - Gaino - Toscolano"
nei comuni di Tignale, Gargnano e Toscolano Maderno
Tavola 04
ViabilitĂ  intervalliva
"Persone - Messane - Ponte Franato - Armo"
nei comuni di Magasa e Valvestino
Tavola 05
ViabilitĂ  intervalliva
"Vesio - Pertica - Passo Tremalzo - San Michele - Polzone"
nel Comune di Tremosine